Ogni rapporto sarà uno stupro

31/07/2018

…lo è sempre stato?

In Svezia è stato inventato lo “stupro colposo”.   Senza il Sì esplicito là è reato, in Spagna lo sarà a breve e da noi fra un po’ di tempo. (Attenti vacanzieri: il codice penale vale anche per i turisti…).

Tu non sei riuscito ad intuire che lei non voleva, benché non abbia in alcun modo manifestato la sua contrarietà. Questa tua inettitudine intuitiva rende il rapporto uno stupro e come tale va punito. Galera (senza castrazione chimica, per ora).

Ci vuole il Sì esplicito. “Mi dai il tuo sì esplicito?” Se arriva bene, altrimenti ti giri dall’altra parte.

Chi lo deve chiedere? Tutti e sempre. Anche lo sposo la prima notte? Certo: mica ha un qualche jus primae noctis.

Chi lo chiederà? Colui che accetterà di piegarsi, di umiliarsi, di avvilirsi pur di arrivare alla Porta Celeste. Colui che assumerà palesemente il ruolo di mendicante, che si riconoscerà inferiore e bisognoso. Colui che non temerà di oltraggiare la propria dignità e di svendere il rispetto basilare per se stesso. Che mendicherà le briciole dalla tavola della Padrona.  Lo chiederà l’uomo che accetterà di strisciare.

Lo scopo della legge è l’estremo oltraggio.

Voglio incontrare l’uomo che mentirà dicendomi: “Certamente io chiederò sempre e continuativamente!” Lo voglio sentir mentire guardandolo negli occhi.  Voglio vederlo sputare sulla sua anima.

La quasi totalità non lo farà. Il 99.8% non lo farà perché anche negli uomini esiste – nell’abisso – una Radice inviolabile dell’Essere.

Certo, alcuni lo faranno. Lo 0.2% lo chiederà. Lo 0.1% lo otterrà e si crederà sicuro e garantito.  Errore gravissimo.

Un Sì esplicito può essere estorto con la forza, le minacce ed i ricatti al pari del rapporto stesso (e di qualsiasi altra cosa).  Non cambia nulla. Sta a lei decidere, a posteriori, la natura di quel Sì.

Magari era un Sì simulato. Stava a te intuire che era tale. Oppure era sincero, ma lei aveva equivocato sulle sue vere profonde intenzioni. Stava a te intuirlo. O forse si è sentita minacciata. Lo dovevi capire.

Quando si deve chiedere il Sì? Prima, ovviamente, ma anche durante. Il Sì è provvisorio. Lei ha il diritto di cambiare idea durante il rapporto. L’aver detto Sì per iniziarlo non comporta certo che valga anche per continuarlo. Principio femminista diventato giurisprudenza consolidata.

Con quale frequenza deve essere riottenuto? Ad ogni minuto? Ogni due, ogni tre? Non è dato sapere. Te lo diranno in tribunale.

Come previsto 20 anni fa, il terrore è entrato finalmente in modo palese in camera da letto ed è finalmente diventata manifesta la verità della sentenza, sin qui irrisa e squalificata: Ogni coito è uno stupro. Dove non lo è ancora, lo sarà a breve. Beh, non tutti-tutti i rapporti: solo il 99.8%.

Che dire del passato? Negli ultimi 100.000 anni quando mai e dove qualcuno ha chiesto il Sì ? Perché senza il Sì oggi è stupro mentre ieri non lo era? Lo è sempre stato, ma, a causa del potere maschile, sin qui non veniva punito. Nell’era del dominio maschile, il crimine antifemminile per eccellenza non poteva certo venir punito. Adesso lo sappiamo: Ogni rapporto era uno stupro.

L’umanità esiste in forza di questo abuso. Siamo tutti figli di stupri. Femmine comprese.

Annunci

E’ Fifa vera…

30/07/2018

Dopo la F1 che ha eliminato le FF dalle griglie di partenza

adesso la Fifa vieta di riprendere le strafiche sugli spalti.
.
Paura …neh?! Ma di chi?
.
Disposizione imposta dal fondamentalismo islamico o dal femminismo?
.
Sono belli questi cortocircuiti. Interessanti.
.
Per chi li vuol vedere.