Salviamo il soldato Stasi

.

Il nostro commilitone, Davide, è rimasto impigliato nei cavalli di frisia. Ha la nostra divisa e il nemico vuole finirlo.
Non ci chiediamo se sia cattolico o valdese, liberale o comunista, nero o bianco.
Della Julia o della Taurinense. Non se lo chiese mai nessun soldato, di nessun esercito.
Domande inconcepibili e inammissibili.
.
Noi usciamo dalla trincea per sottrarlo dalle amorose grinfie del nemico. Ciascuno con le forze che ha. Con il kalashnikov, con le frecce, con la cerbottana. Spariamo qui:
.
https://stalkersaraitu.com/un-fondo-di-protezione-legale-per-il-blog/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: