Tu quoque Tim….?!

Anche tu…!

 

In occasione del 31° anno dalla nascita del Web, Tim Berners Lee sottolinea l’importanza delll’invenzione in momenti come questo. Permette tra l’altro di studiare, lavorare, informarsi ( e stare in contatto e fare acquisti etc. etc) .  Giustamente. Ma poi aggiunge…

“Il mondo ha fatto importanti progressi sulla parità di genere ma il web ancora non è accessibile alle donne, le discrimina e i governi fanno poco”.

No, grande Tim, no…! …anche tu catturato dalla potenza gravitazionale del Buco Rosa…

2 Responses to Tu quoque Tim….?!

  1. RDV ha detto:

    Ho potuto leggere che le voci di wikipedia sono compilate per 87% da maschi.
    Infinite ore generosamente dedicate al prossimo…
    Perché le DD sono solo al 13% ? Perché sono discriminate.
    Vorrei poi vedere quali siano le categorie di voci redatte dalle femmine.
    Aree limitate e prevedibili, è sicuro.
    Ma perché? Perché sono condizionate dalla società capitalistico-borghese, fallocratico-fallocentrica, etero-patriarcal-misogina.
    Claro?

  2. santiago ha detto:

    Il mondo è sempre stato lì allo stesso modo per tutti, tanto nella realtà fisica quanto in quella astratta del pensiero e dell’immaginazione. (La grande menzogna del femminismo, p. 864)
    Perché le donne non partivano alla scoperta di un mondo per lo più inesplorato? (La grande menzogna del femminismo, p. 867)

    Il web non ha mai avuto porte, la Natura selvaggia e inesplorata non ha mai avuto porte, il mondo non ha mai avuto porte… chi voleva partire ed rimanere mesi ad esplorare il far west partiva e ci rimaneva, senza distinzioni di classe, età, razza né naturalmente sesso.

    ….le adolescenti hanno sviluppato in maniera prevalente le loro attitudini al dialogo, alla relazionalità (scambiare messaggi/chattare/partecipare a forum), mentre gli adolescenti hanno preferito l’ambito ludico-esplorativo (svago, giochi, curiosità, download di software e file). I ragazzi e le ragazze hanno replicato nel mondo virtuale di Internet lo stesso comportamento differenziato che uomini e donne mettono in atto nel mondo reale. (La grande menzogna del femminismo, p. 868)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: