Italien kaputt

.

Una lapide per l’Italia


Risultato immagini per Volkswagen Passat Alltrack
Questa è l’auto che ha portato al Quirinale il dimissionario Conte come l’incaricato Draghi. Già Berlusconi usava una Audi, lui che “ama l’Italia”.
.
Nel 2012 vennero acquistate 400 autoblu. Tedesche.
.
Macron usa auto italiane? Merkel auto francesi? Putin auto svedesi?
.
Quando un popolo si suicida una foto è necessaria. Per la lapide.

12 Responses to Italien kaputt

  1. ericlauder ha detto:

    Io ebbi una Fiat Uno e mi bastò, non avrei comprato volentieri un’Alfa Romeo o una Lancia perché è lo stesso gruppo.
    Tenere presente che era una Uno secondo modello, dopo il restyiing, quindi “matura”:
    Era buio, l’auto stava con gli abbaglianti accesi fissi e suonava il clacson da sola, e succedeva appena giravi la chiave: abbaglianti accesi fissi qualsiasi cosa facessi e suonava il clacson da sola ogni 20-30-40 secondi.
    Si era fuso il devioluci e la fusione era colata sul cavo del clacson: motivo, avevano usato anziché Rame una lega più economica di rame misto con qualcos’altro che aveva basso punto di fusione, tipo appena 5 gradi sopra la temperatura operativa standard, in pratica era bastato avere per un’oretta il riscaldamento acceso al massimo che sparava sui piedi (vicino a dove sta il devioluci) + fari accesi con abbaglianti e zac! Fuso. Che poi è lo scenario tipico se vai in campagna, ti inzuppi i piedi e torni indietro guidando su strada extraurbana e di campagna senza pubblica illuminazione e senza incrociare altre auto.
    L’auto aveva 3-4 anni quando successe, non 15 o 20.

    Oh, non che fosse la FIAT la sola: un tizio che conosco aveva una Rover 800, ammiraglia, lussuosa. Perfetta tranne in una cosa: si fermava una volta al mese, massimo ogni due mesi, per problemi elettrici.
    PERO’ quando si fermava non dovevi andare dal meccanico: era sempre un fusibile, aprivi la scatola dei fusibili, cercavi quello guasto, lo sostituiivi e funzionava tutto per un altro mese, o anche due mesi.
    Rompe le scatole, ma se vai a vedere perdi solo 5 minuti e un fusibile ha un costo risibile, anche se ne cambi 10 l’anno sono 10 fusibili e perdi totali 50 minuti.

    • RDV ha detto:

      Pure io ho avuto una Uno. Mai nessun guasto. La batteria durò 15 anni. Il meccanico non ci credeva, ma le tacche mostravano che era quella originale.
      Poi ho avuto una Y (usata) – ordinaria manutenzione – e adesso un’Agila diesel (pure usata). E’ Opel ma il motore è Fiat. Anche qui ordinaria manutenzione (con sostituzione ammortizzatori, ovviamente, dopo 14 anni…)

      • ericlauder ha detto:

        Mai avuta una singola auto senza neanche un problema, però l’unica che ne faceva di tutti i colori era la Uno, le altre: problemi rarissimi e di solito banali, il peggio è stato usura prematura dei cuscinetti delle ruote, ma è successo una volta sola, con una singola coppia di cuscinetti, su un’auto che quest’anno compie 28 anni…
        Ad esempio sulla mia Uno il lunotto termico cessava di funzionare in media ogni 15-16 mesi, l’elettrauto la metteva a posto e dopo circa 15-16 mesi lo rifaceva, e poi di nuovo, anche se cambiavi elettrauto…

  2. ericlauder ha detto:

    Ma le auto italiane non esistono, e se esistono allora anche Macron viaggia su auto italiane.
    Il gruppo Stellantis include Peugeot-Citroen, l’ex-gruppo FIAT, e la Chrysler USA.
    La sede legale è ad Amsterdam, la sede fiscale è a Londra.

    • RDV ha detto:

      Italiane sono le auto ideate da italiani e/o prodotte in Italia. Alfa, Lancia, Fiat e per la rappresentanza anche Maserati (lascio stare le Ferrari). Da tempo sono quindi italiane anche le Jeep Renegade, Compass etc.
      Stellantis esiste da poche settimane. I ministri viaggiano su auto straniere da prima che Fiat comprasse (e salvasse con i suoi motori) la Chrysler.
      La polizia, vigili, carabinieri etc usano anche auto italiane. Anche. Ma usano pure Subaru, Seat (=VW) etc.
      Ma la Gendarmerie usa solo auto francesi e la pula tedesca auto tedesche.
      .
      La Panda 4×4 è più che eccellente (l’ho usata) ma i vigili boschivi di qs provincia (BL) usano il Jimmy…
      .
      Il supergruppo Stellantis manterrà i marchi storici e si può star certi che Macron non userà Alfa Romeo.

      • ericlauder ha detto:

        Allora anche questa è italiana:
        https://it.wikipedia.org/wiki/DR_Automobiles
        Visto che la proprietà è italiana, paga le tasse in Italia, assembla le auto in Italia.

        Il problema con la globalizzazione è anche questo, non si capisce più niente e diventa difficile definire le cose.
        Un mio amico ha una Chevrolet Cruze “americana”: componentistica di progettazione Opel prodotta e assemblata in Corea del Sud, ex-stabilimenti Daewoo. Solo il design è stato fatto in California, ma lo hanno fatto pensando al mercato globale e non agli USA, quindi non esprime la cultura USA neanche nel design: è un’auto pensata per la borghesia benestante delle Filippine o del Messico e per gli impiegati e operai di Australia o Canada.
        La suddetta DR invece è assemblata in Italia con componentistica cinese copiata da quella Daewoo che era stata copiata da quella Opel…

    • RDV ha detto:

      E’ vero che con la globalizzazione si è frantumato tutto.
      Ma due cose restano importanti: che il lavoro sia quanto più italiano possibile e che i mezzi di rappresentanza siano italiani.

      • ericlauder ha detto:

        Infatti una cosa furba sarebbe fare assemblaggio in Italia di pezzi a basso costo, come fa la DR, e vendere con assemblaggio curato e marchio italiano. Poi puoi aumentare la qualità percepita mettendo pezzi strategici made in Italy di alta qualità, tipo volante e sedili.
        Al contempo puoi produrre pezzi di alta qualità da esportare.
        In campo orologi funziona benissimo, ad esempio il miglior movimento meccanico al mondo considerando anche prezzo/qualità è l’STP: il 90% delle parti è fatta in Cina, il 10% più critico in Svizzera, totalmente assemblato, oliato, testato e microregolato in Svizzera. In pratica come qualità è a metà strada tra un Seiko e un Rolex, ma costa come il Seiko.
        Pensa se facessero una roba simile con le auto sportive, avresti una cabrio di qualità a metà strada tra la Fiat Barchetta e la Ferrari Spider, ma al prezzo della Barchetta.

  3. RDV ha detto:

    Meritano la corte marziale.

    • Sandro ha detto:

      Concordo al 100%.
      Del resto in Europa – sia dell’Ovest che dell’ Est – non esiste un popolo malato di esterofilia come quello italiano.
      E al riguardo non esiste alcuna cura, perché certi complessi di inferiorità misti a disprezzo di sé, sono talmente radicati da renderne ormai impossibile l’estirpazione.

      • RDV ha detto:

        Dici bene. Il problema non è questo o quel governo perché non è solo del governo. I miei famigliari hanno complessivamente 10 auto. 8 tedesche e 2 francesi. Ieri ho sentito che nel 2020 in Ita le sole marche che hanno retto sono quelle tedesche di gamma medio alta.
        .
        Ignoro cosa accada altrove, ma precisamente questa mattina ho detto a mia moglie. “Hai visto cosa gira per le strade? Sembra di essere in Germania”.
        .
        Però i governi dovrebbero dare il primo buon esempio.
        Invece fanno pubblicità per lo straniero. Ai nostri operai e tecnici non resta che fare le valigie per Wolfsburg.
        .
        Nessuno ha nulla da ridire.

      • Sandro ha detto:

        Pensa che nell’azienda in cui lavoro da decenni, l’unico che possiede un’auto italiana è il sottoscritto. (*)

        >>>>
        Però i governi dovrebbero dare il primo buon esempio.
        Invece fanno pubblicità per lo straniero.
        >>>>

        E’ così.

        ——————-

        (*) Ho sempre avuto auto italiane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: