Merci, Annie

Né gentilezza né perdono. Grazie.

Annie Ernaux dice che una donna conquista la sua libertà-felicità quando diventa acida e vendicativa verso gli uomini.
Gentilezza e perdono non sono contemplati, rendono schiave nelle catene del matrimonio.

Ora, cara Annie, il “perdono” (sentenza capitale) puoi tenertelo ed eventualmente usarlo per gratificazioni intime (mi si passi il francesismo), quanto alla gentilezza avevamo il sospetto che fosse falsa. Un artefatto del patriarcato, una condizione imposta e disumanizzante da superare. Precisamente. Ma sai, finché lo diciamo noi è solo perché siamo scarsi di patata, anime esacerbate, misogini dentro. Se lo dici tu invece siamo a posto.  Merci beaucoup!

I Separatisti Strategici (i REF)  ringraziano, ma anche i Tattici sono contenti. Il  vostro amore? Non lo meritiamo, è vero. Perciò, tenetevelo. Per cent’anni o per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: