25 Novembre: il trionfo del male

24/11/2020

.

Chi ha orecchi per intendere, intenda”

Il male del mondo è in espansione perché la sua definizione è in espansione. Domani occuperà il mondo intero.

.
Il femminismo, di decennio in decennio, ha insegnato alle donne ad offendersi, a farlo sempre più profondamente, per un numero sempre maggiore di parole, di gesti, di atteggiamenti, per motivi sempre più immateriali, sempre più sfuggevoli ed imprevedibili.
,
Ha insegnato loro a considerare molesto oggi ciò che ieri non lo era, a vedere la possibile offesa dietro ogni risvolto, dietro quasi ogni parola, a considerare una possibile lesione della loro dignità dietro ogni tono, ogni sfumatura del linguaggio verbale e gestuale degli uomini.
.
Ha insegnato ad indagare se e quanto e quando e come dietro le parole ed i gesti dei padri, dei mariti, dei fratelli, dei colleghi, degli amici, di due, dieci, venti, quarant’anni prima vi fosse un qualche aspetto, una qualche possibile ombra di sconsiderazione, di maltrattamento, di ingiuria, di molestia, cosicché quel che fu sperimentato in forma positiva, quel sentimento che fu vero in quel momento ora subisca una diversa lettura e diventi falso. Quel che fu bene, diventi finalmente male.
.
Ha insegnato a rivisitare le proprie esperienze sessuali per vedere se mai vi sia stato un momento in cui si sono sentite sollecitate, pregate, spinte o in qualche modo incalzate e quel che fu forse ritegno, prudenza o cautela superate dalle lusinghe, dalla forza degli affetti o semplicemente degli ormoni, diventi ora prova di una volontà contraria che non osava manifestarsi e perciò stupro.
.
Ha insegnato a rimemorare non solo quel che fu male, ma soprattutto quel che sembrava bene o che fu vissuto con indifferenza o positivamente o con entusiasmo. Ora derubricato nella cartella del male.
.
Tutta la relazione è prossima ormai ad essere liquidata come violenza. Manca poco ed ogni tratto, ogni aspetto, ogni versante della relazione con gli uomini verrà finalmente letto e sentito per quel che è veramente, ossia un male.
.
E’ violenza ciò che viene percepito come violenza, è male ciò che viene giudicato male. Il male del mondo è in espansione perché la sua definizione è in espansione.
.
Quando gli uomini ne prenderanno atto, il conseguente sconvolgimento lascerà sgomenti. Perché anch’essi faranno altrettanto e nel mondo resterà soltanto il male.

Gli Uruk-hai: Un Approfondimento - Associazione Culturale Sentieri  Tolkieniani

Soltanto il male.


25/11 forever

20/11/2020
Hammurabi e il Codice. - Volare con l'anima

Siamo in lotta contro prevaricazioni, furti, rapine, stupri e omicidi da prima di Hammurabi.
.
Queste bestiacce, nonostante millenni di dure sanzioni, sono ancora tra noi. E ci resteranno.
.
Dureranno ancora millenni. Perciò le munizioni per la guerra femminista contro gli uomini non mancheranno mai.
.
25 novembre per sempre.


Diritto alla diserzione

12/11/2020

.

L’eroina ci abbandona

Greeting young business woman with ... | Stock image | Colourbox
Bye bye…


Vero. In queste settimane i sanitari stanno passando giornate tremende e sono al limite del crollo psicofisico.
L’idea di gettare la spugna è umanamente comprensibile.

Peccato che non si distingua dalla diserzione. Se i soldati scappano chi ci difenderà? Se i pompieri evitano le fiamme. i bagnini le onde, chi ci salverà?

Abbiamo bisogno di lei, ma c’è fatica e pericolo, perciò scappa…

Lo può fare. E’ femmina.
Gli uomini non fuggono. Chi lo fa viene fucilato.

Armiamoci e …partite
Amiamoci e …partite


Charlie Hebdo? Male.

06/11/2020

,

Amazon.it: Charlie Hebdo : Pas vu, pas pris - Collectif, Riss, Biard,  Gérard, Dilem, Ali, Faujour - Libri in altre lingue


Impossibile – per fortuna – fare satira sugli invalidi di guerra, sui mutilati sul lavoro, sugli handicappati, sui matti, sui moribondi, sui malati oncologici e via dicendo.
C. H. fa ironia, satira, humor nero, sarcasmo su questi? Non risulta.
C. H. fa ironia sulle donne in gravidanza, sui diritti femminili, sui neri, sui nativi americani, neozelandesi, andini? Sui Rohingya, i Maori, i tibetani? Non risulta.
E nemmeno sui disoccupati o sui barboni delle banlieu. Bene.
.
C. H. fa ironia – inseguendo Voltaire – sulla fede Cristiana. Ne oltraggia i simboli e con ciò insulta e denigra i credenti di questa fede. Lo si fa da secoli e i credenti in Cristo hanno sviluppato i loro anticorpi contro le blasfemie degli atei (che però blasfemie e oltraggi sono e restano, intendiamoci).

Quelli di C. H. pensano di poter fare altrettanto in altre direzioni, e lo fanno, ma non verso tutte le credenze, non contro tutti i sistemi simbolici. Contro l’Islam. Ma gli islamici non ci stanno a veder oltraggiata la loro fede, ferito e umiliato il sentimento che dà senso alla loro vita. Non vogliono che Maometto venga insultato. Lo percepiscono come un oltraggio. Ed hanno ragione.

Né io, né tu, né lui, né loro, e nemmeno C. H., siamo autorizzati ad infangare il credo e le ragioni di Senso altrui.

La tribù “primitiva” degli Esonvara crede nel dio Espthinosti, nato dalla pelle di una rana. A lui sono dedicate feste, luoghi, riti, preghiere. Sono autorizzato a farne scempio io – civilizzato, ateo, nichilista – figlio della “Civiltà Superiore”? Sono autorizzato, in quanto “evoluto”, a deridere, sbeffeggiare, insultare, denigrare, oltraggiare tutto questo sotto il mantello della libertà di parola? No. Non lo sono.

Lo dico nel nome della libertà di pensiero e di parola. Tanto care a Voltaire.

Charlie Hebdo?

Dislike Icons - Download Free Vector Icons | Noun Project



Quattro volte metà. Ai padroni.

17/10/2020


Metà del recovery fund alle donne. 50%
L’altra metà a tutti, ossia, metà agli uomini e metà …alle donne. 25%
Siamo al 75%. Questo sul piano collettivo-sociale.
.
Nella coppia, alla metà del reddito maschile hanno diritto le donne. 12.5%
.
Ma il 75% del reddito familiare è speso dalle donne (questo è assodato e persino vantato dalle Ariane), quindi anche la metà del 12.5% che sarebbe maschile finisce nelle loro mani. Un altro 6.2%.
.
Alle schiave va solo il 93.7%. Ai padroni il resto.
.
Continuavano a chiamarla parità.


Erotina: la libertà di nuocere

18/09/2020

 

Lo spaccio di erotina, l’occhio dei maiali

e la libertà di nuocere (alla Metà di Zero)


Di solito la questione si pone in marzo. Alcuni presidi, in vista dello smutandamento primaverile, emanano circolari per il contenimento del fenomeno. La motivazione è sempre stata la stessa. Si deve adottare un abbigliamento “consono, rispettoso, confacente etc. …”.
.
Quest’anno siamo in anticipo. Si è partiti in Francia e si è giunti in Italia.
Questa volta però le destinatarie hanno deciso di ribellarsi, finalmente hanno proclamato il diritto di andare a scuola vestite come ad esse pare e piace. Come se gli uomini non esistessero.
.
Per farli tacere la preside ha giocato la carta vincente della vera motivazione irridente e beffarda: “Ai prof cadono gli occhi!”. Altro che “consono e confacente”…

Furba davvero. Chi obietterà confessando di essere un maiale? Un porco che potrebbe venir distratto dalle insenature delle allieve?
.
Confesso, a me gli occhi cadono. Davvero.

Non cadono sulle vetrine di abbigliamento, souvenir, cadeaux, scarpe. Sulle nudità femminili invece sì. Che dipenda dagli ormoni? Mah…
.
Stiamo insegnando alle nostre figlie che si possono comportare come se gli uomini non esistessero. Infatti, nel valore sociale, non esistono. Giacché non importa cosa sia bene o male per gli uomini. Solo ciò che è bene per le donne. 

Il dominio della psiche maschile è bene per le donne. Il diritto di spacciare erotina, la libertà di nuocere, va esercitata senza scrupoli, senza limiti, senza remore. Beffardamente.

E’ stato scritto: “Gli uomini valgono la metà di zero“.


Seleçãa

03/09/2020

 


Quando gioca la Seleção, la seguono almeno cento milioni in Brasile ed altre decine o centinaia di milioni nel mondo.
.
Quando gioca la Seleçãa la segue la centesima parte dei maschi e la millesima delle femmine. In Brasile. E altrove? Chissenefrega altrove della Seleçãa.
.
Perciò è sacrosanto che vengano pagate =
Come in Australia e poi ovunque…

I maschi che seguono Neymar in tv e sugli spalti pagheranno anche per Tayla, Andressa, Debinha e via elencando.

Non sai chi siano? Male.

E’ perché sei un porco maschio sciovinista fallocratico, etc. 

Come me.


Un po’ di vendetta, grazie!

08/07/2020

VENDETTISMO

la faida sociale del XXI secolo



Dove ci sono vittime corrono veloci i parenti e dietro loro i giornal-giustizialisti a chiedere …giustizia.
.
E chi non la vuole la giustizia? Tutti vogliamo che i responsabili paghino, soprattutto quando imputati sono gli altri. Noi per fortuna stiamo in tribuna e i rigori non li sbagliamo mai. A Ronaldo succede.
.
Ma come possono i parenti chiedere giustizia? Quella chiesta e praticata dai consanguinei ha sempre avuto un altro nome. Vendetta si chiamava e la faida era ciò che partoriva.
.
Siamo nell’era del vendettismo eruttato dal rancore, dall’infantilismo, dalla femminilizzazione, dalla presunzione e dall’innocentismo, patologie universali.

Orrore alimentato  ogni giorno dai media che sparano in prima pagina l’appello alla vendetta dei parenti e del popolo “innocente”. Poi arrivano i demagoghi a far messe di consensi roteando le manette.  
.
Da Viareggio alla Thyssen, da Rigopiano al Morandi, ad ogni crollo, frana, terremoto o alluvione tutti implorano “giustizia”. Carichi di sdegno salgono sul trono delle vittime ad emettere sentenze contro chi, per dolo o per colpa, per necessità o per caso, ne ha avuto a che fare.
.
Perciò gridai:  “Maledetti coloro che hanno fame e sete di giustizia!”

…vogliono solamente un sorso di vendetta. 

 


Ariene

02/07/2020

…iene Ariane



Con apparente spietato cinismo, ho già suggerito qui, ai padri che non ce la fanno, che non resistono, che stanno per esplodere, di andarsene da soli, lasciando in vita le loro creature e le loro madri, di cui hanno assoluto bisogno e pieno diritto.
.
Ciò motiva il titolo sulle Ariane che si sono gettate con acume psicologico, empatia e misericordia sulla memoria del padre dei Bressi. Di Lecco.
.
A Lecco anni fa una madre uccise tre figlie: “Per evitare che soffrissero…” E’ stata riconosciuta inferma di mente.
.
Concordo: una madre che compie una tale strage non è sana di mente.
.
Un padre che poi si suicida invece …lo è.
.
Ariene.


Scacchi razzisti …e maschilisti no?

02/07/2020


Ok. Gli scacchi sono razzisti, visto che muove prima il bianco.

Ma la partita si gioca tutta sul destino del Re. Le Regine stesse non sono altro che ancelle. Ne può avere un gran numero, sono generate dai pedoni. Bassa manovalanza.
.
Possibile che alle Ariane sia sfuggito?