Un attacco di schizofrenia?

Dai commenti postati qui e dalle email che mi sono giunte capisco che ho dato l’impressione di esser diventato schizofrenico. Riconosco che la diagnosi ha dei fondamenti. Gli indizi ci sono.
Sì, “Soltanto un Dio…” è carico di contraddizioni, di provocazioni, di ipotesi-limite lasciate a metà, di asserzioni perentorie che in realtà sono domande, dubbi, sospetti.

Ma viaggiando tra iperboli e paradossi, tra proclami aperti e subdole insinuazioni, non ho fatto altro che caricare le tinte di alcune contraddizioni che esistono davvero. Non antinomie nel gelido mondo della logica, ma contrasti reali, vivi e operanti nella nostra società. Carne e sangue del nostro tempo.

Ho preso spunto dal sorprendente comportamento di un bell’esemplare di Donna Liberata che si è consegnata desnuda e inerme a quella cultura contro la quale combatté e contro cui le sue amiche non smettono di combattere. Come avesse trovato là ciò che qui è andato perduto e che essa ha contribuito a distruggere. Come se avesse ceduto ad una inconfessabile, profonda nostalgia e capitolato davanti  al fascino oscuro di qualcosa che qui è tramontato.
Comportamento sorprendente dunque ma fino a un certo punto. O forse per nulla.

Caso individuale, certo, ma anche emblematica conferma di quel che sostengono alcuni del  Momas che hanno notato uno strano rispetto, un’equivoca simpatia verso i maschi islamici, che si diffonderebbe – dicono – sottotraccia nel profondo della psiche delle Liberate d’Occidente.  Caso individuale, sì, ma non isolato né raro. Che stia ad indicare qualcosa? Ecco qua il sospetto.

Non iscrivetemi al partito della Fallaci per aver detto che Islam significa buio, né a quello Khomeinista per aver ipotizzato che potrebbe essere Allah il Dio evocato da  Heidegger (che certamente pensava ad altro).

Le contraddizioni sono là, nel mondo, fertili  e vitali: la femminista Fallaci vedeva nella maternità un servizio al maschio padrone e intanto l’islamico Ben Bella, intuitivo e sornione, profetizzava: “Conquisteremo l’Europa con le pance delle nostre donne”. Con le pance delle islamiche, diceva lui. E di qualche femminista pentita cristiana, aggiungiamo noi…

La chiamano “eterogenesi dei fini”: è quando ottieni il contrario di ciò che vuoi. Di ciò che forse credi di volere.

Non è colpa mia – amici – se là fuori è pieno di contraddizioni e brucianti lacerazioni. Non è colpa mia se il mondo – e la Femmina – sono irrazionali.

E neanche vostra, …ça va sans dire.

RDV

Annunci

18 Responses to Un attacco di schizofrenia?

  1. Rino ha detto:

    Non siamo qui per “convertire” ma per capire, scuoterci, fare un po’ di agitazione culturale.

    Chiamiamola “questione islamica”. Bene, questa QI solleva un sacco di problemi contraddittori e di questioni a loro volta contraddittorie.
    Prendiamo la Fallaci. E’ antiislamica e femminista.
    Si dirà che ciò è ovvio. Sì, ma solo in apparenza.

    Cosa sarebbe Eurabia? L’Europa egemonizzata dall’islam. Già, ma la causa principale consiste nel fatto che l’Europa è per metà in stasi demografica, e per metà in profondo calo. Come negare che il femminismo abbia dato a questo trend il suo contributo? Basta leggere il post “Botte e risposte” per capire cosa ne pensi una donna normale della maternità. Non vogliono far figli. Non li facciano!
    Sappiamo però che intanto li fanno le altre e che la natura aborre il vuoto. Dove c’è uno spazio vitale là arriverà una forma vivente. Se le nostre chiudono l’utero il risultato sarà inevitabile: altri arriveranno. Se si integrano diventano europei, se invece non vogliono farlo trasformeranno l’Europa.
    Ci piaccia o meno.

    Come mai la Fallaci femminista e abortista (de jure e de facto) è stata adottata dalla Destra?
    Denuncia l’avvento di una situazione che lei stessa ha contribuito con la teoria e la prassi ad evocare.
    Ecco una contraddizione che la QI fa emergere.

    Ma ce ne sono altre. Anche a Sinistra.

    Ne parleremo.

    RDV

  2. Icarus.10 ha detto:

    E me pareva che andavamo a finire a Stalin e ai Gulag. Io non ho vissuto guerre e deportazioni(cmq il fratello di mia nonna fu deportato e mai più tornato, durante l’occupazione nazista della città di napoli e provincia nel settembre 1943), però ciò non mi toglie di giudicare e chiamare le cose con il proprio nome. L’ Oriana Fallace cantava l’ eroiche gesta dei suoi amici Yankee(e alleati)quando colpivano(e colpiscono)a colpi di missili e di embarghi centinaia di migliaia di civili afgani, iracheni e palestinesi, e che descriveva gli uomini(ripeto, gli uomini, non le donne) orientali islamici come “porci maschilisti”, “pidocchi” e che nelle nostre città “pisciano sui muri”(come bestie), e tante, tante, altre offese e sarcasmi dispregiativi.
    Già l’ho detto altre volte: su “certi aspetti” stiamo messi meglio noi che loro(ad es. sui diritti religiosi e politici, di espressione, ecc), ma su “altri aspetti” stanno messi meglio loro che noi,ad es. da loro non esiste una QM,perchè gli uomini lì non vengono discriminati come invece vengono discriminati qui, anche perchè da loro vige il patriarcato(che comunque, ripeto, non è la mia posizione a riguardo dei rapporti uomini donne). E non ho mai detto o auspicato che loro debbano venire ad imporci le loro usanze qui da noi. Così come, viceversa, noi non dobbiamo andare lì ad imporre le nostre usanze. Tutto qui.

    “fatto che come si va a toccare il tabù islam c’è subito chi fraintende o si arrabbia.”

    No, no, non mi arrabbio. Ho già detto a cosa mi riferivo: un conto sono le critiche, un altro conto è il disprezzo e l’invocare lo scontro. Mi pare che le tue siano critiche e non certo disprezzo. Quindi rispetto le tue opinioni. Tranquillo 😉

  3. Roberto ha detto:

    @Icarus.10 – E’ il nuovo Mein-Kampf.
    >>
    Beh, questa è una vera e propria esagerazione, che può essere sostenuta solo da chi fa parte di generazioni (fra le quali è compresa la mia, dato che ho quasi cinquant’anni) che non hanno mai conosciuto guerre, deportazioni e violenze varie.
    Volendo potrei citarti Stalin e i gulag, ma lasciamo pure perdere.
    Per carità, Icarus: tu, da uomo di sinistra, sei libero di pensare quello che vuoi; così come io, uomo di destra, sono libero di pensare il contrario, compreso il fatto che per certi aspetti (ripeto: per certi aspetti) l’Occidente cristiano è superiore all’Oriente musulmano.
    (Questo non sta certamente a significare che dalle nostre parti funzioni tutto a meraviglia).
    Inoltre ti faccio notare che io non strumentalizzo le parole di Rino Della Vecchia, uomo che conosco solo virtualmente ma che considero di elevato spessore intellettuale, bensì metto in evidenza il fatto che come si va a toccare il tabù islam c’è subito chi fraintende o si arrabbia.

  4. Icarus.10 ha detto:

    Caro Roberto, cerca di non strumentalizzare le parole di Rino. Io non mi arrogo di essere “portavoce” del suo pensiero e delle sue idee, ma è chiaro che se in questo articolo, Rino ha parlato di Islam non è stato certo per farne gratuitamente una analisi-negativa o positiva che sia-ma semplicemente per metterlo in relazione al discorso della contraddizione femminile di cui più volte si è discusso anche nel forum.
    Quali possano essere le sue opinioni a riguardo dell ‘islam,rimangono appunto sue legittime opinioni cui si è tenuti a rispettare, come qualunque altra opinione di qualunque altra persona. Ma un conto sono le legittime opinioni di critica verso l’islam-così come verso ogni altrà realtà- un altro conto, invece, è il disprezzo fine a se stesso, l’ invocare scontri di civilità, il proclamare la (falsa) “superiorità” dell’ Occidente “giudeo-cristiano” sull’ Oriente mussulmano,il mistificare e diffamare la realtà di questa civilità composta da centinaia e centinaia di milioni di esseri umani. Cose che, Rino, non sta facendo e che non ha detto.

    L’Oriana Fallaci-pensiero non è solo un danno per la QM, ma anche per tutta la civiltà umana, perchè è carico di violenza, di disprezzo e di razzismo. E’ il nuovo Mein-Kampf.

    http://www.metromaschile.it/forum/index.php/topic,114.msg294.html#msg294

  5. Roberto ha detto:

    Egregio Rino Della Vecchia,
    non ci faccia caso: quello dell’islam è per moltissimi italiani ed europei di sinistra, un vero e proprio tabù, verso il quale è vietato esprimere la benché minima critica…

  6. Luke Cage ha detto:

    Non interverrò più su questo argomento.
    Rino ha chiarito perfettamente come vanno letti questi suoi articoli/provocazioni.
    Io spero di aver chiarito che non sono filoislamico ma semplicemete un sinistrorso,utopista,homo puer,fiero di essere portatore di idee che “non funzionano”.
    Un “coglione”,secondo un eminente statista che evidentemente ha voluto dire le stesse cose di Animus ma che ha voluto essere sintetico:-)

  7. Animus ha detto:

    Luke
    >Se funzionassero?
    >Di certo le idee non funzionano da sole.
    Di certo, il fatto che una condizione sia necessaria, non implica che sia anche sufficiente.

    ‘Se mio nonno avesse avuto i cingoli…sarebbe stato un carroarmato’.

    Stessa logica.

    Questa e’ la linea di confine, cio’ il muro, tra gli uomini pragmatici, e quelli che poggiano le loro certezze sulle ‘condizioni ipotetiche’.

    Anzi, sai cosa faccio (prendendo spunto dal nuovo post di Rino)?

    Homo sinistricus? (*)
    Homo puer.

    P.S.
    Della serie, dimmi quanto usi il ‘periodo ipotetico’, e ti diro’ di che sponda sei…

  8. Rino ha detto:

    Da un gioco di iperboli provocatorie non si può ricavare quel che io penso dell’Islam e dell’Occidente e del conflitto in corso.
    La questione è intricata ed ha cmq a che fare con la QM perché la diversità del rapporto F/M tra Occ e Islam oggi è immensa. E ci sono sentimenti contraddittori sia nelle donne che in un numero crescente di uomini, nei confronti dell’Islam.
    Quando sei messo sotto i piedi, quando ti viene imposta la continenza (40% dei mariti europei), quando vieni cacciato di casa e non puoi più vedere i figli, quando non puoi neanche più mandare un sms per sapere come stanno, perché sei minacciato dell’accusa di stalking… beh… anche il più filofemminista dei maschi incomincia a chiedersi se il tanto disprezzato Islam non contenga magari qualche elemento di saggezza.

    E quando le donne, che pur qui vanno in giro seminude (come in Arabia non potrebbero), notano nei maschi islamici una fierezza che ormai qui è quasi perduta… allora si abbandonano a certi sogni …che qualcuna (come la citata Allegra) realizza.
    C’è una ambivalenza, una ambiguità nella relazione delle donne occidentali nei confronti dell’Islam.
    Ma anche da parte di un crescente numero di uomini.
    Così almeno sembra ad alcuni.
    In questa occasione ho fatto mio il punto di vista di quegli “alcuni”.

    RDV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: