Giustizia extraterrestre

Che le femmine abbiano pieno e assoluto diritto a pari stipendio per pari lavoro è, per fortuna, convinzione universale tanto ben fondata che solo un pazzo o un misogino scellerato (e autolesionista) oserebbe questionarvi.

E io non sono né l’uno né l’altro, perciò mi colloco in prima fila (dove stanno tutti) nel sostegno, aperto e senza riserve, a questo criterio che è di assoluta, minima, elementare giustizia.

Del resto, anche su Idion (nel Quadrante Orientale della Galassia) l’esoumanità è divisa in due: Id e On.

Lassù tutto è come da noi, salvo una cosa. Là infatti accade che i redditi incassati da Id, magri o grassi che siano, vengono divisi a metà con On, sempre e comunque. Ottenuti legalmente o meno, con facilità o con fatiche e rischi estremi, non ha importanza. Fifty-fifty: quella è la regola.

Ma non vale il contrario. Quel che On guadagna è tutto suo. Sempre e da sempre. Cento per cento, questa è l’altra regola.

Potrà sorprendere, ma è davvero così. In quel lontano pianeta di ogni esodollaro che Id porta a casa, la metà passa a On che ne ha diritto morale e legale, de jure e de facto. Viceversa, i mille che On guadagna li tiene tutti per sé. I diecimila, …i centomila. Tanti o pochi, sono tutti suoi. Così vanno le cose lassù.

E questa singolare combinazione di leggi sacre è celebrata là come Fondamento Cosmico della Giustizia Suprema.

Davvero strani mondi là fuori, negli spazi galattici.

Per fortuna, niente a che vedere con il nostro.

RDV

Annunci

6 Responses to Giustizia extraterrestre

  1. RDV ha detto:

    Differenza quasi il 2% !
    Uno studio della Univ. Bocconi.
    ..
    Corriere della Sera – 9 giugno 2009
    .
    http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_19/stipendi_parita_uomini_donne_rita_querze_ee6d2bbe-5ca0-11de-a55b-00144f02aabc.shtml
    ..

    LO STUDIO DELL’OSSERVATORIO SULLA GESTIONE DELLA DIVERSITÀ DELL’UNIVERSITÀ BOCCONI
    Stipendi, è parità tra uomini e donne
    Se qualifica e anzianità sono le stesse, la differenza è del 2% Ma ai livelli più alti la presenza femminile è bassa
    ..
    Contrordine, le donne non so­no meno pagate degli uomi­ni. Guadagnano un po’ me­no — un pizzico, uno zic, un qb — ma le discriminazioni vere sono un’altra cosa. Perché alla fine il ta­glio alle buste paga rosa si ferma al 2%. Soldi veri, è chiaro. Che potreb­bero comprare un rossetto, un pan­nolino, un cinema in più. Ma pur sempre una penalizzazione più con­tenuta rispetto al meno 7% stimato dall’Istat nel 2007, al meno 17% va­lutato da Unioncamere nel 2008, al taglio dell’8,75% annunciato dal­­l’Isfol nel 2009 o al meno 16% accer­tato, sempre quest’anno, dall’Euri­spes.
    Quadri rosa più penalizzati

    La stima del meno 2% è dell’osser­vatorio sulla Gestione della diversi­tà dell’università Bocconi in colla­borazione con Hay group. Lo studio completo sarà presentato martedì prossimo a Milano. «La novità è che non ci siamo fermati a valutare la differenza tra lo stipendio medio delle donne e degli uomini ma sia­mo andati a vedere quanto guada­gnano esattamente un uomo e una donna a parità di qualifica, mansio­ne, inquadramento, anzianità di ser­vizio », racconta Simona Cuomo, co­ordinatrice dell’Osservatorio. Ecco il risultato: le impiegate portano a casa, in media, l’1,9% in meno, i quadri rosa -3,6%, le dirigenti -3%. Il 2% è una media pesata tra tutte le categorie (tantissime le impiegate, una minoranza le dirigenti).

    Segregazione strisciante

    I discorsi sulle retribuzioni delle donne potrebbero finire qui. Con un semplice «il problema non esi­ste ». «È vero, la nostra indagine ri­dimensiona la questione del diva­rio retributivo legato al sesso. Ma nello stesso tempo mette il dito su un altro problema. Il Problema, di­rei — puntualizza Cuomo —. Le donne sono inserite nel mercato del lavoro a livelli bassi. Sono sol­tanto il 13% dei dirigenti, per capir­ci. E poi si trovano nelle funzioni meno pagate, l’amministrazione per esempio». La prova? «Viene an­cora dalle buste paga — risponde la ricercatrice —. Se si prende il mon­te delle retribuzioni femminili lor­de (compresa la parte variabile) e lo si divide per il numero delle lavora­trici, si scopre che, in media, gli sti­pendi delle donne sono più bassi del 25,2%. E questo proprio perché le signore sono tutte concentrate nelle posizioni meno pagate».

  2. Daniele ha detto:

    D’accordo, Rino, però sono del parere che nell’esistenza di quel “pianeta” gli uomini c’entrino molto.
    E non mi riferisco solo agli “alpha”, ma anche ai “beta”, sempre pronti a “spezzarsi” in due per pagare cene e quant’altro alle femmine.

    ^^^^

    Anni fa scrissi questo post.
    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
    Riguardo a questa dannata questione della prostituzione, ritengo che anche l’impostazione stessa della società aumenti “artificialmente” il già preesistente potere sessuale che la natura ha dato alle femmine; e che cmq è limitato al periodo della gioventù e soprattutto a quelle belle.
    Perchè è ovvio che una ragazza brutta o grassa, o una 60-70/enne piena di cellulite non ha alcun potere sugli uomini.
    Es.(l’ho già scritto ma lo ripeto): COME E’ POSSIBILE CHE UNA PRESUNTA SOCIETA’ MASCHILISTA – QUALE SAREBBE LA NOSTRA – INVENTI DEI LOCALI DOVE GLI STESSI UOMINI SONO COSTRETTI A PAGARE PER PARLARE CON UNA FEMMINA O PER TOCCARLE TETTE E CULO DURANTE UN PRIVE’ ?

    Converrete con me sul fatto che c’è qualcosa che non quadra.
    Spesso penso che i primi misandrici siano gli stessi uomini o, perlomeno una parte di essi, quelli di potere in primis.
    (Ovvero coloro che ce lo mettono nel didietro dalla mattina alla sera)
    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

  3. Rino ha detto:

    Già, noi qui stiamo infinitamente meglio, sotto tutti gli aspetti. E cmq la Terra non potrebbe mai diventare come Idion perché:

    1) Mai ON terrestre rivendicherebbe privilegi a “compensazione” di altri vantaggi, tutele a difesa di privilegi, né vantaggi a protezione di prerogative esclusive, né quote a garanzia delle tutele che proteggono i vantaggi delle privilegiate prerogative.

    2) Cmq, se anche si imboccasse quella strada, assisteremmo alla sollevazione immediata di tutti gli ID, che, forti del potere fisico, politico, mediatico, finanziario, educativo, culturale, militare, poliziesco troncherebbero sul nascere tutte quelle legittime aspirazioni.

    Possiamo metterci comodi e compiangere empaticamente il tragico destino degli Idiani*.

    RDV

    (* …erroneamente avevo scritto “Idioti” … )

  4. Carlo Zijno ha detto:

    Ho dato anch’io una occhiata col mio telescopio e devo dire che è veramente un pianetaccio.

    Pensate che on può mandare id in galera a piacimento, semplicemente su sua richiesta e che il povero id è costretto ai lavori più pericolosi ed umilianti, mentre invece per i posti buoni on deve avere le sue brave quote-on indipendentemente dal merito.

    Che ambientaccio, queste cose da noi succedevano giusto nel sudafrica pre-mandela.

    Un saluto a tutti gli astronomi dilettanti e buon week end.

    Carlo

  5. raffaele ha detto:

    Ottimo.
    Mi pare la descrizione di un mondo-emisfero occidentale-situato nel Sistema Solare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: